Tuttofood, a Fiera Milano l’hub internazionale dell’agroalimentare

Tempo di lettura: 2 min

Tuttofood, in programma a Fiera Milano dal 6 al 9 maggio,  si conferma sempre più hub internazionale del sistema agroalimentare e del cibo di qualità, in grado di creare sinergie e accorciare le distanze tra i Paesi del mondo. L’obiettivo è racchiudere sempre di più il meglio del saper far italiano e metterlo a contatto con top buyer, favorendo al contempo anche la presenza di Paesi stranieri e imprese verso il mercato italiano. Ad oggi già 32 i Paesi confermati per la prossima edizione, con importanti e numerose aziende e collettive provenienti da Spagna, Grecia, Portogallo, Regno Unito, Cina e USA. A conferma del carattere internazionale della manifestazione, il Ministero dell’Agricoltura degli Stati Uniti ha recentemente rilasciato un importante riconoscimento che attesta Tuttofood quale unica manifestazione italiana nel settore agroalimentare in grado di garantire un contributo effettivo per l’export USA.

Capacità di evolversi, innovandosi, ampliando in modo naturale  le offerte merceologiche, ecco il timone dell’edizione 2019. Nasce Tuttowine, lo spazio dedicato al vino realizzato in partnership con UIV-Unione Italiana Vini, che permette ai buyer di spaziare durante la loro permanenza in fiera dal food al beverage. Nuove anche le aree dedicate alle tradizioni nutrizionali, che consolidano il carattere internazionale della manifestazione.
Le nuove merceologie si innesteranno nei comparti delle aree più consolidate della manifestazione. Focus sul mondo delicatessen e della gastronomia, al mondo delle conserve; grandi conferme del mondo del dolce e dei prodotti da forno, mentre si consoliderà il segmento pasta secca accanto a un focus sulla pasta fresca.
Si caratterizzano invece come new entry le sezioni dedicate al surgelato e al prodotto ittico e per la crescente innovazione di prodotto i due storici padiglioni dedicati ai latticini e a carne e salumi. Debutterà Evolution Plaza, il villaggio della trasformazione digitale che – assieme alla già nota Retail Plaza – guarda all’innovazione del settore agroalimentare. Una nuova area che rappresenta un’opportunità per analizzare come le tecnologie 4.0 possono aiutare la crescita del comparto. Si colloca in tal senso la partnership con Netcomm, consorzio del commercio elettronico italiano, che all’interno di quest’area porterà l’eCommerce Food Lab.
Forte investimento anche su buyer altamente qualificati italiani ed internazionali, grazie anche al contributo fattivo di ITA/ICE Agenzia su diversi mercati chiave. L’attenzione ai buyer di alto profilo e orientati a contatti di qualità è anche rafforzata dagli accordi stretti da Tuttofood con  associazioni d’oltreoceano come Restaurant Canada, che raccoglie i ristoranti  e le catene del fuori casa canadesi e Specialty Food Association, la più importante associazione del settore negli USA. Tuttofood sarà partner della Milano Food City dal 3 al 9 maggio 2019, la settimana del cibo di qualità che si svolgerà in contemporanea alla manifestazione.

Scarica EnoNautilus, vivi l’enoturismo 4.0!

EnoNautilus è il primo ed unico ecosistema informatico dedicato all’universo enogastronomico/enoturistico italiano, il primo che mutua alcune delle caratteristiche fondamentali dell’industry 4.0 a favore di un incremento della qualità produttività ed una semplificazione dell’incoming enoturistico.  

Leave a Reply